Stills of Peace for Children – “Come una magia”

Cortometraggio di Paolo Dell’Elce

In mostra dal 7 luglio al 2 settembre presso il Museo Archeologico di Atri

Un laboratorio di fotografia analogica nella scuola primaria “Vittorio Bachelet” di Orsogna (classi 4°A – 4°B), con un’importante realtà multietnica che si esprime in un clima di felice integrazione culturale, mi ha dato l’occasione di realizzare un cortometraggio che, attraverso il racconto delle varie esperienze succedutesi, vuole essere il mio personale omaggio al tempo perduto dell’infanzia, mia come di ogni generazione, in cui si viveva forse più pienamente, senza differenze e pregiudizi.

Questi bambini si sono guardati in modo diverso, per la prima volta, attraverso l’obiettivo di una vecchia fotocamera reflex e si sono conosciuti un po’ di più esperendo il tempo della visione, che non è il guardare frettoloso a cui ci stanno abituando i nuovi mezzi di acquisizione di immagini, ma è lo sguardo rammemorante di un essere umano che coglie la bellezza riflessa negli occhi di un altro essere umano.